come ottimizzare l’HDSL Fastweb della tua azienda e ricevere i complimenti da tutti senza che nessuno si accorga di nulla

Se hai una hsdl fastweb scopri il segreto che ti permetterà di innovare l’infrastruttura informatica della tua azienda senza fare alcuna modifica apparente.

Qualche giorno fa ho parlato con un paio di IT Manager davvero ben preparati. Lavorano in due aziende diverse, probabilmente non si conoscono ma sembravano due fratelli nel modo di pensare.

Abbiamo scelto di utilizzare un sistema di telecomunicazioni offerto da Fastweb. Abbiamo una linea da otto mega, fonia inclusa. Ci troviamo molto bene.

Se fossimo amici di vecchia data avrei risposto più o meno così.

Ciao Giacomo, come va? Quando la pianti di farti prendere in giro?

Un sistema è composto da almeno due connessioni diverse ed la tua HDSL Fastweb è composta da un affasciamento di linee HDSL identiche. La velocità della tua connessione è destinata a peggiorare nel tempo perché basata su una tecnologia che non viene aggiornata da anni.

Come pensi di affrontare le evoluzioni della tua azienda senza un sistema che possa crescere e svilupparsi con lei?

Se pensi che le cose non cambieranno mai allora non puoi dirmi che ami il tuo lavoro: cerchi solo di evitare che qualcuno punti il dito verso di te.

Le evoluzioni dei sistemi informativi sono la linfa per il rinnovo delle aziende. La produttività della tua azienda potrebbe essere minata dal fatto che non puoi implementare alcuna soluzione di Cloud Computing perché non hai abbastanza banda.

Lo sappiamo tutti e due che hai quattro miseri mega per far lavorare decine di colleghi. Loro, poverini, sono abituati ad utilizzare una connessione residenziale e non hanno alcuna idea di cosa vuol dire lavorare con una connessione performante.

Se anche tu segui un minimo l’evoluzione dei sistemi informativi, i trend del mercato, sai benissimo che siamo un paio di anni in ritardo rispetto agli Stati Uniti. Ebbene, recentemente è stato confermato il fatto che una connessione ad internet da 25 mega è il minimo accettabile per poter affermare di essere connessi ad internet.

Una follia? Puoi pensarla come ti pare ma in un mondo dove i dati e le informazioni sono il bene più prezioso, ti conviene attivare un sistema che sia pronto ad affrontare il cambiamento.

Voglio darti un suggerimento perché so quanto sia difficile il tuo lavoro. La soluzione magica è integrazioneNon eliminare nulla di ciò che stai utilizzando. Se non elimini nulla, certamente non avrai alcun problema. Giusto?

La novità sta nel far gestire la connessione dati ad un altro gestore. Se stai pensando a Telecom o Linkem sei sulla strada sbagliata. Potresti pensare ad una fibra ottica pura, ma tempi e costi sono proibitivi.

La migliore soluzione possibile è quella di integrare la tua attuale HDSL Fastweb con un ponte radio professionale. Generalmente i provider seri ti possono mettere a disposizione un profilo base da 5 mega simmetrici.

Si base. Hai capito bene. L’HDSL Fastweb arriva al massimo a 8 mega (ma per i dati ne hai al massimo 6, se non te li hanno bloccati a 4 per evitare casini).

Il vantaggio principale che otterrai sarà la possibilità di verificare con mano il traffico dati generato dalla tua azienda, programmare futuri aggiornamenti di banda senza dover cambiare nulla (al massimo ci sarà la sostituzione dell’antenna ricevente) e manterrai le stesse prestazioni a cui sei abituato per quanto riguarda la fonia aziendale in quanto non cambia nulla.

Esatto. Se il provider Wireless è serio, dovrebbe fornirti gratuitamente un sistema di monitoraggio della banda 24 ore su 24, con un tracciato chiaro e consultabile ovunque tu sia. Alla prossima riunione aziendale potrai portare dei grafici e discutere sulla necessità o meno di investire sulla connessione ad internet basandoti su dati certi e non sulle chiacchiere dei colleghi raccolte davanti alla macchinetta del caffè.

Infine, per ottimizzare la spesa puoi far ridurre l’attuale HDSL Fastweb da otto mega a due mega. La fonia aziendale non subirà alcuna ripercussione perché due mega è proprio l’attuale banda allocata da Fastweb per gestirla.
Ti consiglio di iniziare subito. Il tempo passa velocemente.

La cruda verità a volte fa male ma gli amici servono anche a questo. Ad aiutarti anche quando apparentemente ti sembra di non averne bisogno.

Se ti trovi nella situazione di Giacomo puoi sperare che il mondo non vada più avanti oppure puoi fare come i migliori strateghi e pianificare ogni aspetto del futuro tecnologico della tua azienda.

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *