conosci la storia dello stampo per salami con la quale sono cresciuti alcuni tuoi fornitori?

Quanto desideri essere circondato da gente sveglia? Una delle cinque tecniche infallibili della mia infanzia per insegnarti a lavorare bene era superare la prova dello stampo per i salami.

Questo articolo l’ho scritto durante le feste natalizie, quando si sta maggiormente con i propri familiari e si rivivono le storie e gli avvenimenti del passato. Una delle storie più belle che spesso raccontiamo è quella dello stampo per i salami.

Lo stampo per i salami è stato il crocevia di alcune generazioni, il passaggio dall’età del gioco, del tempo speso a far niente, all’età del lavoro, dell’usare bene la testa. Una volta non c’erano molte distrazioni e non era tollerato non superare la prova.

Quando arrivava il giorno in cui si uccideva il maiale e bisognava realizzare i salami era uno dei giorni più importanti dell’anno. Non bisognava sbagliare nulla per non perdere l’oro del tempo: buon cibo da mangiare in famiglia.

Il desidero dei giovani di partecipare all’evento era molta ma serviva un battesimo del fuoco, dare un segnale forte che si era pronti per poter dare una mano. Tuttavia se il desiderio di aiutare era effimero e motivato solamente dalla voglia di esserci senza preoccuparsi minimamente di arrivare preparati all’evento, non potevi superare la prova dello stampo per i salami.

Spero non sia necessario spiegarti che la prova per lo stampo per i salami consisteva appunto nell’andare a prendere il prezioso stampo che si trovava generalmente in un luogo dedicato alla conservazione dei manufatti e strumenti più nobili, che dovevano essere conservati nel migliore dei modi possibili.

La foga, l’imperativo assoluto, la paura di sbagliare tutte insieme annebbiavano la ragione dei ragazzi che smettevano di essere quelli spietati saltafossi per vestire i panni delle capre tanto care a Vittorio Sgarbi.

Lo stampo per i salami non è mai esistito. Come non sono mai esistite le soluzioni inventate. Quando si parla di connettività aziendali professionali nulla va lasciato al caso e l’operatività dell’intero sistema deve essere lasciato in mano a dei professionisti.

Sei sicuro che tutti i sistemi che gestiscono l’infrastruttura informatica della tua azienda siano curati da personale esperto? Se accade un problema alla connessione ad internet, chi interviene? E’ importante che nei momenti di difficoltà non ci sia il ragazzino che si fa trasportare dagli eventi ma persone preparate che siano in grado di operare con strumenti professionali.

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *