Mappa aggiornata della connettività via cavo comune per comune

Il ministero dello sviluppo economico ha messo a disposizione la mappa aggiornata della connettività via cavo in Italia. Se la tua azienda ha in mente un piano di sviluppo deve considerare cosa può offrirgli realmente il territorio.

I dati arrivano dal ministero dello sviluppo economico, sono aggiornati al 2012 e comprendono anche le infrastrutture in fibra ottica realizzate in base al piano banda larga. L’analisi però considera come banda larga connessioni con una velocità di almeno 2 megabit al secondo, sia fissa che mobile – che oggi è davvero uno standard minimo.

Devi decidere se la tua azienda può permettersi ulteriori ritardi oppure se vuoi beneficiare subito delle prestazioni offerte da un servizio internet professionale e collegarti successivamente alla fibra ottica una volta che questa sarà stesa, presente in quantità, con tariffe corrette e con elevata banda minima garantita. Fare oggi un investimento in fibra ottica sapendo che l’informatica ogni anno dimezza i prezzi e raddoppia le prestazioni potrebbe non essere una scelta finanziariamente corretta.

fonte : WIRED.IT

 

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *